Corsi per Veterinari e Maniscalchi presso la Scuola di Pinerolo – corsi per Sottufficiali Maniscalchi nel secondo dopoguerra

I corsi di specializzazione per maniscalchi riprendono il 26 ottobre del 1957 (1° VAS).
Si tratta di corsi di specializzazione per volontari, della durata di 5 mesi e mezzo, che si ripetono fino all’11 giugno 1966: 10 corsi che licenziano, idonei, 28 maniscalchi.

La formazione di Allievi Sottufficiali maniscalchi strutturata su corso di specializzazione seguito dal corso di perfezionamento prosegue fino al 1977
I corsi svolti sono 21 e 106 sono i maniscalchi risultati idonei al termine degli 11 mesi di addestramento.

Nel 1978 le due fasi vengono fuse in una sola: la durata del corso di specializzazione per Sottufficiali maniscalchi diventa di 10 mesi continuativi. Si svolgeranno, con questo nuovo iter, quattro corsi per complessivi 17 allievi.

Istruttore capo fino al 1973 fu il maresciallo maggiore Paolo Muratori a cui, per raggiunti limiti d’età, subentrò Vincenzo Blasio che rimase in servizio fino al momento del trasferimento, nel 1996, della Scuola a Grosseto. L’onere di preservare e tramandare il metodo di ferratura della Scuola italiana, nato a Pinerolo nel 1879, passò quindi a Prisco Martucci che sarà l’istruttore di Mascalcia della Scuola una volta trasferita a Grosseto, nell’ambito del Centro Militare Veterinario. Il primo Luogotenente Prisco Martucci cesserà dall’incarico, per raggiunti limiti d’età, nel 2018.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: